Russia pronta a cooperare con Siria per controllo prigioni curde

Dmo

Roma, 6 nov. (askanews) - La Russia è pronta a cooperare con il governo di Damasco per stabilire una zona di controllo nei territori dove si trovano le prigioni controllate dalle Forze democratiche Siriane, in cui sono detenuti membri dell'Isis. Lo ha dichiarato il viceministro degli Esteri russo Sergey Vershinin, scrive Ria Novosti.

L'amministrazione autonoma curda ha dichiarato a ottobre che 785 stranieri legati all'Isis sono fuggiti dal campo di Ain Issa nel nord della Siria nel corso dell'offensiva turca contro le milizie curde. Ankara ha accusato i curdi di aver deliberatamente fatto fuggire i prigionieri.