##Russia, Putin cambia Costituzione e governo:al via operazione 2024 -3-

Orm

Roma, 15 gen. (askanews) - Di certo per ora c'è solo che il premier Dmitri Medvedev poche ore dopo il discorso ha presentato le dimissioni del suo governo in blocco. "Un fulmine a ciel sereno, nessuno sapeva niente", ha detto un ministro (da oggi facente funzioni) al sito di notizie e retroscena The Bell.

Ufficialmente Medvedev dice di farsi da parte per non intralciare il percorso di riforme chiesto da Putin, perché "ci saranno cambiamenti sostanziali non solo in una serie di articoli costituzionali, ma nell'equilibrio tra poteri, tra quello esecutivo, legislativo, giuridico". A Medvedev, che è stato presidente dal 2008 al 2012, poiché la Costituzione impediva a Putin di candidarsi per la terza volta consecutiva al Cremlino, il presidente ha offerto il posto di numero due del Consiglio di Sicurezza russo da lui presieduto. Chi sarà il nuovo primo ministro russo? Il totonomine della prima ora vede favoriti il sindaco di Mosca Sergej Sobjanin e Alexej Djumin, l'ex capo delle guardie del corpo di Putin e ora governatore di Tula, entrambi considerati possibili delfini per la presidenza. Oppure potrebbe farcela l'eterno aspirante Aleksej Kudrin, già ministro delle Finanze, rara voce liberale ascoltata da Putin e da sempre apprezzata in Occidente.