Russia, Putin: limitare il numero mandati presidenziali? "Concordo"

Orm

Roma, 15 gen. (askanews) - Per Vladimir Putin la questione di limitare il numero dei mandati presidenziali possibili in Russia "non è fondamentale, ma sono d'accordo". Così il capo dello Stato russo ha commentato il dibattito lanciato da lui stesso sulla possibilità di limitare a due complessivamente i mandati presidenziali (mentre lo stesso Putin è al quarto, poichè la Costituzione russa al momento prevede solo il limite di due mandati 'consecutivi' e l'attuale presidente dopo i primi due al Cremlino è stato per quattro anni premier, per poi tornare alla guida dello Stato).

Con questa puntualizzazione durante il discorso alle camere parlamentari riunite, oggi a Mosca, Putin sembra de facto tornato a escludere una sua nuova candidatura dopo la fine dell'attuale mandato, nel 2024. Il capo dello Stato ha anche sostenuto la necessità che la Russia resti "una forte repubblica presidenziale", pur ipotizzando maggiori poteri al parlamento in termini di nomine dell'esecutivo e di altri organi statali.