Russia rallenterà traffico Twitter se non rimuove contenuti illegali

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 10 mar. (askanews) - L'Autorità russa per i media Roskomnadzor ha annunciato che rallenterà la velocità di navigazione di Twitter in Russia a partire da oggi se il social media non acconsentirà a rimuovere contenuti definiti "illegali".

L'Authority accusa Twitter di non aver rimosso contenuti che incitano i minori al suicidio, la pedopornografia e informazioni sull'uso di droghe illegali. Roskomnadzor ha aggiunto che le informazioni che si diffondono via Twitter sono state "aggiunte alla liste delle minacce" come stabilito dalla legge sulle "Tecnologie dell'informazione e sulla protezione delle informazioni", scrive Ria Novosti.

"Per proteggere i cittadini russi e obbligare il servizio internet a rispettare la legge sul territorio russo, saranno prese delle misure di risposta centralizzate contro Twitter dal 10 marzo", ha annunciato, aggiungendo che il "rallentamento riguarderà il 100% dei dispositivi mobili e il 50% di quelli fissi". Se Twitter continuerà ad "ignorare le richieste" potrebbe anche essere completamente bloccato in Russia.