Russia respinge richiesta Kiev di tenere prossimi negoziati a Mariupol

Il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov a Mosca

(Reuters) - Il ministro degli Esteri russo, Sergei Lavrov, ha respinto la proposta di Kiev di tenere i colloqui di pace nella città portuale di Mariupol e ha detto che è troppo presto per parlare di chi potrebbe fare da mediatore negli eventuali negoziati.

Lavrov, parlando dopo l'incontro a Mosca con Antonio Guterres, segretario generale delle Nazioni Unite, ha detto che la Russia si impegnerà a raggiungere soluzioni diplomatiche attraverso i colloqui con l'Ucraina.

(Tradotto da Michela Piersimoni, editing Francesca Piscioneri)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli