Russia, scambio di prigionieri con Ucraina, Sentsov torna a casa

Bea

Roma, 30 ago. (askanews) - La Russia avrebbe rilasciato il regista ucraino Oleg Sentsov e un gruppo di marinai ucraini nell'ambito di uno scambio di prigionieri con l'Ucraina. Lo scrive la Bbc, che avverte che non ci sono conferme ufficiali, ma la notizia è stata lanciata dalle pagine Facebook del procuratore capo ucraino. Sentsov è stato condannato per atti terroristici compiuti nel 2014 in Crimea, dopo l'anessione della penisola ucraina da parte della Russia. I marinai sono stati catturati a novembre scorso al largo delle Crimea e sono accusati dalla Russia di aver violato i suoi confini marittimi.

Se mancano conferme ufficiali, i parenti dei prigionieri sono già negli aeroporti di Kiev in attesa dei loro cari. Le voci di uno scambio di prigionieri tra Mosca e Kiev circolavano già da giorni, dopo che Sentsov era stato trasferito a Mosca da una prigione nell'Artico russo. (Segue)