Russia, scienziati morti in sito nucleare studiavano minireattori

Dmo

Roma, 12 ago. (askanews) - I cinque scienziati che sono morti in un'esplosione su una piattaforma nella regione russa di Arkhangelsk, del colosso russo dell'energia nucleare, Rosatom, stavano lavorando a un minireattore nucleare. Lo ha dichiarato Vyacheslav Soloviev dell'Istituto panrusso di Fisica sperimentale per cui i ricercatori lavoravano che ha pubblicato le informazioni ufficiali su un sito locale.

Altri tre scienziati sono in una situazione medica di media gravità e non più in pericolo di vita, ha riferito ancora.(Segue)