Russia, Serebrennikov guidava gruppo che truff ministero Cultura

Fco

Roma, 26 giu. (askanews) - Il regista teatrale e cinematografico russo Kirill Serebrennikov era a capo di un'organizzazione criminale che si appropriata indebitamente di fondi statali, stanziati per la realizzazione di un progetto di arte moderna, e che ha quindi truffato il Ministero della Cultura. Lo ha sostenuto un tribunale di Mosca.

"Serebrennikov ha esercitato la leadership su tutti i membri del gruppo, ha messo in atto misure per nascondere l'appropriazione indebita", ha dichiarato il giudice Olesya Mendeleeva.

Secondo il giudice, il gruppo "ha intrapreso azioni volte a ottenere profitti personali attraverso la frode del personale del Ministero della Cultura russo". Serebrennikov, direttore del centro Gogol di Mosca, nel 2018, durante gli arresti domiciliari, ha curato la regia dell'opera "Cos fan tutte" di Mozart all'Opernhaus di Zurigo. Celebri sono le sue parodie del potere e del Cremlino.