Russia, a Severodvinsk incidente durante test missilistico-rpt

Orm

Roma, 10 ago. (askanews) - L'incidente nel poligono militare di Severodvinsk, costato la vita a cinque dipendenti della corporation pubblica russa per il nucleare Rosatom, è stato causato da un'esplosione durante un test missilistico su una piattaforma offshore giovedì. Come riferisce Ria Novosti, a chiarire le cause è stata Rosatom, due giorni dopo l'incidente che ha provocato tra l'altro allarme per un innalzamento dei livello di radioattività nell'area.

I test missilistici sono stati condotti su una piattaforma offshore. Dopo il completamento dei test, del propellente ha preso fuoco e c'è stata una detonazione", ha detto Rosatom, precisando che i cinque dipendenti sono stati scaraventati in mare dal violento scoppio.

"Speravamo di ritrovarli vivi. Le ricerche e le operazioni di soccorso sono continuate sino a quando c'era ancora speranza di trovarli vivi. Solo una volta interrotte le ricerche, è stata annunciat la morte di cinque dipendenti di Rosatom", ha aggiunto la società, per spiegare il lungo silenzio sul bilancio delle vittime.

Secondo il colosso russo del nucleare, "c'è stato un concatenamento di fattori, come spesso accade durante la sperimentazione di nuove tecnologie".

Rosatom ha promesso aiuti finanziari alle famiglie delle vittime dell'incidente nel poligono sul Mar Bianco, "e non stiamo parlando solo di un indennizzo una tantum, è il minimo che possiamo fare".