Russia sta monitorando fregata Marina italiana entrata in Mar Nero - Ifax

·1 minuto per la lettura
Una donna va in bicicletta lungo il muro del Cremlino, su cui è proiettata una banidera russa

MOSCA (Reuters) -La Russia sta monitorando una fregata della Marina italiana nel Mar Nero, secondo l'agenzia di stampa Interfax che ha citato fonti interne al ministero della Difesa russo, mentre nell'area si tiene un'esercitazione congiunta delle forze Nato e della marina ucraina, nota come 'Sea Breeze 2021'.

La flotta russa aveva precedentemente tenuto un'esercitazione di addestramento al fuoco vicino alla penisola di Crimea, che Mosca ha annesso dall'Ucraina nel 2014.

In una nota lo Stato Maggiore della Difesa precisa, a proposito delle notizie sulla presenza della Nave Fasan nel Mar Nero, che "le attività svolte dalla Fremm italiana rientrano nelle normali attività svolte sotto il controllo della Nato Response Force (Nrf) che opera sotto il Comando della Componente Marittima Alleata (Marcom Northwood)".

In particolare, la Fregata Virginio Fasan sta partecipando all'esercitazione multinazionale 'Sea Breeze 2021' in corso di svolgimento, fino al 10 luglio, nell'area Nord-Occidentale del Mar Nero e nell'Ucraina del Sud. Le manovre vedranno la partecipazione di oltre 30 Paesi Nato.

"Nave Fasan e le altre Unità del Snmg2 assicureranno una presenza continua e visibile e contestualmente incrementeranno i rapporti di cooperazione con gli altri Partner regionali", conclude la nota.

(Tradotto da Luca Fratangelo in redazione a Danzica, in redazione a Milano Gianluca Semeraro, luca.fratangelo@thomsonreuters.com, +48587696613)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli