Russia: Stati Sco lavoreranno per impedire minacce da Afghansitan

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 23 set. (askanews) - I capi di Stato maggiore degli Stati membri dell'Organizzazione per la cooperazione di Shanghai (SCO) hanno concordato di coordinare gli sforzi per prevenire le minacce provenienti dall'Afghanistan: lo ha annunciato oggi il capo di Stato maggiore russo Valery Gerasimov, citato dalla Ria Novosti.

Delegazioni militari russe, indiane, cinesi, kirghise, pachistane, tagike, uzbeke, kazake e bielorusse hanno tenuto una riunione a margine delle esercitazioni antiterrorismo della Missione di pace-2021 SCO in Russia.

"Abbiamo analizzato la situazione in Afghanistan e il suo impatto sulla creazione dei presupposti per l'escalation delle minacce alla sicurezza negli Stati membri della SCO. Abbiamo concordato di tenere consultazioni regolari tra i nostri paesi al fine di prevenire processi destabilizzanti sul territorio degli Stati membri della SCO", ha detto Gerasimov.

La SCO vede l'espansione delle attività terroristiche, i problemi con l'assistenza umanitaria e un aumento del traffico di droga come le principali minacce, ha sottolineato il capo di Stato maggiore russo.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli