Russia, un medico: non è escluso che Navalny sia stato avvelenato

Milano, 29 lug. (askanews) -

Afp 09.16

Mosca, 29 lug. (askanews) - Il leader dell'opposizione russa

Alexei Navalny, ricoverato domenica in ospedale a seguito di una

violenta reazione allergica, potrebbe essere stato avvelenato con una sostanza chimica sconosciuta. L'ipotesi è stata avanzata

dalla dottoressa Anastasia Vasilyeva, che lo ha visitato in

ospedale.

Navalny, 43 anni, è stato ricoverato d'urgenza, dalla prigione dove sta scontando una condanna di 30 giorni per violazione delle dure leggi russe sulla protesta in occasione di una manifestazione non autorizzata a Mosca.

La sua portavoce ha precisato che le cause dell'allergia, che gli ha provocato "grave gonfiore del viso e arrossamento della pelle" non sono ancora state accertate e che il leader dell'opposizione non aveva mai sofferto di sintomi simili in passato.