Russia: violenze su polizia, pesanti condanne per due manifestanti

Fco

Roma, 4 set. (askanews) - Due uomini a processo per violenze contro la polizia sono stati condannati, rispettivamente, a tre anni e tre anni e mezzo di reclusione, la pena più grave inflitta ai manifestanti per la loro partecipazione al movimento di contestazione elettorale a Mosca.

Giudicato colpevole per aver spinto un agente che effettuava un arresto e scagliato un bidone della spazzatura contro le forze dell'ordine, Evgeni Kovalenko è stato condannato a tre anni di reclusione, secondo l'agenzia di stampa Ria Novosti. I fatti risalgono al 27 luglio, durante un raduno non autorizzato contro l'esclusione dei candidati dell'opposizione a un'elezione locale nella capitale russa. (Segue)