Russia: violenze su polizia, pesanti condanne per due manifestanti -2-

Fco

Roma, 4 set. (askanews) - Kovalenko, 48 anni, si è dichiarato non colpevole e ha spiegato che stava aiutando persone arrestate con violenza. Il suo avvocato ha preannunciato un appello. Un altro manifestante, Kirill Joukov, è stato condannato a oltre tre anni e mezzo di carcere.

Secondo l'accusa, ha causato "dolore fisico" a un agente di polizia "colpendolo al casco" il 27 luglio. Un video dell'incidente, che è circolato ampiamente sui social network, lo mostra mentre compie un rapido gesto del braccio verso il volto del poliziotto, come se stesse cercando di sollevare la visiera in plexiglass del casco. In seguito l'agente di polizia aveva battuto la testa improvvisamente. Anche la sua difesa ha preannunciato appello.(Segue)