Russiagate, Bernini (Fi): Da Conte toppa peggiore del buco

Gal

Roma, 8 ott. (askanews) - "Conte sta cercando di difendere la scelta di aver messo a disposizione di uno Stato straniero i nostri servizi segreti per fini del tutto estranei alla sicurezza nazionale con la scusa di indagare sulla gestione degli 007 ai tempi dei governi Renzi e Gentiloni. Motivazione assai poco convincente, e che è una toppa peggiore del buco, un'altra mina posta sotto questo governo dei sospetti: più che un'alleanza, sembra una guerra di spie". Lo dichiara Anna Maria Bernini, presidente dei senatori di Fi.