Russiagate, Di Maio: Copasir surreale, Conte trasparente

Lsa

Roma, 12 ott. (askanews) - Sulla vicenda del Russiagate "stiamo assistendo a qualcosa di surreale. Il presidente del consiglio Conte chiede di riferire al Copasir e ilCopasir, che ora ha il presidente, non ha ancora stabilito la data". Lo ha sottolineato il leader del M5s e ministro degli esteri, Luigi Di Maio, intervistato da Skytg24 in collegamento da Napoli dove si trova per la Kermesse in occasione dei 10 anni del movimento. "Giuseppe Conte è una persona trasparente, ha sempre agito nell'interesse della Nazione. Quando andrà a riferire - ha aggiunto Di Maio - avrà modo di smentire dietrologie e illazioni nei confronti suoi e del governo".

Di Maio ha sottolineato che i servizi segreti italiani, "una delle migliori intelligence al mondo, specco collabora con le intelligence dgli altri Paesi alleati, è normale. E tutto questo sta finendo in un complotto nazionale. Io ci tengo a esprimere fiducia ai nostri servizi per il lavoro che fanno, grazie al quale questo Paese è più sicuro di altri".