Russiagate, Di Stefano (M5s): versione Giorgetti fa acqua

Gal

Roma, 31 ott. (askanews) - "Secondo Giorgetti, Salvini sarebbe stato solo incauto a farsi accompagnare in Russia da Savoini. Dice che per Salvini fosse innocuo. Ma come si spiega che Savoini, secondo quanto emerso dall'indagine, abbia trattato a nome e per conto di Salvini e della Lega durante la riunione al Metropol? Perché Salvini non querela Savoini? Se Savoini era soltanto un 'simpatico romantico' perché Salvini non l'ha detto in Parlamento da dove è scappato? La versione di Giorgetti fa acqua da tutte le parti". Lo sostiene il sottosegretario agli Esteri Manlio Di Stefano.