Russiagate, Morra (M5s): Silenzi e omissioni di Salvini

Nes

Roma, 24 ott. (askanews) - "Trascorrono i giorni ed i mesi, ma Matteo Salvini proprio non ce la fa a rispondere alle domande della stampa libera e degli italiani su come sia andata veramente la vicenda dei presunti fondi russi alla Lega. Quante strane coincidenze, quanti silenzi e omissioni pesanti come macigni. L'inchiesta di Report poi fornisce informazioni che aprono uno squarcio ulteriore su quanto avvenuto nell'ottobre scorso a Mosca". Così in una nota il senatore e presidente della Commissione Antimafia Nicola Morra.

"Tra le molte domande che attendono una risposta, diverse riguardano il signor Savoini che, abbiamo appreso, aveva un rapporto strettissimo con Salvini. I due non erano dunque, come il capo della Lega voleva far credere, semplici conoscenti. Inoltre, Salvini ha sempre detto di non avere invitato Savoini a Mosca, ma adesso scopriamo che la sera prima della presunta trattiva Metropol i due avrebbero cenato insieme, proprio nello stesso albergo. Trasparenza e correttezza istituzionale non appartengono al vocabolario del "capitano", ma questo non ci impedirà di continuare a pretendere risposte che in un Paese democratico devono essere date! Soprattuttoda chi ha come motto 'prima gli italiani'".