Russiagate, Papadopoulos avrebbe mentito per proteggere Trump

A24/Pca

New York, 10 nov. (askanews) - George Papadopoulos, l'ex consigliere di Donald Trump che si è dichiarato colpevole di aver mentito all'Fbi, avrebbe detto di non aver raccontato la verità sui suoi contatti russi per proteggere l'attuale presidente degli Stati Uniti. A sostenerlo è una fonte di Abc News, che ha dichiarato che Papadopoulos non voleva contraddire la Casa Bianca sui presunti rapporti tra lo staff di Trump ed esponenti del governo russo.

Papadopoulos è stato arrestato a luglio, nell'ambito dell'inchiesta del procuratore speciale Robert Mueller, che indaga sulle possibili collusioni tra lo staff di Trump e il Cremlino durante la scorsa campagna elettorale presidenziale, e ora collabora all'inchiesta.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità