Rutte vince le elezioni in Olanda: “Felice per la quarta volta”

·1 minuto per la lettura
featured 1247864
featured 1247864

L’Aja, 18 mar. (askanews) – Vittoria del primo ministro olandese Mark Rutte alle elezioni che si sono svolte nei Paesi Bassi, secondo gli exit polls. Il leader del Partito Popolare per la Libertàe la Democrazia (VVD), in carica dall’ottobre 2010 e che si avvia a formare il suo quarto governo consecutivo dopo avere conquistato 36 (+3) dei 150 seggi della Camera bassa (Tweede Kamer, o seconda camera), si è detto molto soddifatto:

“Sì, sono molto felice. Molto felice per la quarta volta. Ed è molto speciale. E anche avere avuto l’onore di gestire alcune grosse crisi che abbiamo avuto, la recessione economica, la crisi dei rifugiati e ora la crisi del Covid. In quanto grande partito, sì ciò ti rende molto umile. Un enorme onore”.

“Io? Ho l’energia per altri 10 anni. Ma ho sempre deciso cosa fare poco prima delle elezioni”.

Secondo i dati provvisori, a grande sorpresa è risultato secondo con probabili 27 seggi il partito filo-europeista D66, guidato dal ministro del commercio estero Sigrid Kaag, mentre il Partito per la Libertà (Pvv) del leader di estrema destra Geert Wilders, sembra destinato a finire al terzo posto perdendo probabilmente tre dei suoi venti seggi.

“Speravo in qualcosa di più di quei diciassette seggi, ci auguriamo che ce ne sia qualcuno in più, ma sì, credo che siamo ancora il terzo partito dei Paesi Bassi”, ha ammesso Wilders dopo avere ringraziato il suo milione di elettori e fatto i complimenti ai vincitori.

Il Parlamento olandese conterà ora 17 partiti, due in più dell’ultima legislatura e un segno tangibile che le trattative per formare la coalizione di governo saranno difficili quanto quelle del 2017, quando ci vollero 7 mesi per formare l’esecutivo.