Ryanair paga il conto del Covid: perdita di 815 milioni di euro

·1 minuto per la lettura

AGI - Ryanair ha registrato una perdita netta annua di 815 milioni di euro a causa della pandemia di Coronavirus che ha messo a terra il settore dell'aviazione globale. 

Tenendo conto delle variazioni dei prezzi del petrolio e dei cambi - spiega la compagnia aerea in una nota - la perdita al netto delle tasse ha raggiunto 1 miliardo di euro. Il fatturato è crollato dell'81% a 1,64 miliardi di euro.

Ryanair ha definito l'anno 2020/21 "il più impegnativo" nei suoi 35 anni di storia. Il traffico passeggeri è sceso dell'81% da 149 milioni a 27,5 milioni.

La compagnia aerea prevede di beneficiare di un forte rimbalzo della domanda di viaggi: se, come è attualmente previsto, la maggior parte degli europei sarà vaccinata entro settembre, pensa di poter sperare in una forte ripresa nella seconda metà dell'anno in corso.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli