Ryanair perde 185 milioni di euro per nel primo trimestre

Ryanair perde 185 milioni di euro per nel primo trimestre

Roma, 27 lug. (askanews) – Il coronavirus affonda i conti di Ryanair. La compagnia aerea low cost ha accusato nel primo trimestre una perdita di 185 milioni di euro. A causa del coronavirus il traffico passeggeri è infatti crollato del 99%, mentre i ricavi sono scesi del 95%, a 125 milioni di euro.

“Il primo trimestre – spiega la compagnia – è stato il più

impegnativo nei 35 anni di storia di Ryanair. Il Covid-19 ha

messo a terra la flotta del Gruppo per quasi 4 mesi (da metà marzo a fine giugno) in quanto i governi dell’Ue hanno imposto il divieto di volo o di viaggio e si è diffuso il lockdown della popolazione”.

Per quanto riguarda i voli cancellati durante il lockdown, la compagnia fa sapere che si aspetta di rimborsare i clienti

entro la fine di luglio. “Al momento – aggiunge Ryanair – il

Gruppo prevede che il traffico per l’anno diminuirà del 60%, da

149 milioni a soli 60 milioni di passeggeri”.

Il nostro obiettivo è quello di creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano interagire tra loro sulla base di interessi e passioni comuni. Per migliorare l’esperienza della nostra community abbiamo sospeso temporaneamente i commenti agli articoli.