Sì bulgaro a Draghi anche dalla Camera: 535 i sì, 56 i no

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 18 feb. (askanews) - La Camera dei deputati ha votato la fiducia al governo guidato da Mario Draghi. I voti a favore sono stati 535, i contrari 56, gli astenuti 5. Maggioranza "bulgara", come al Senato dunque.

E come a palazzo Madama, anche a Montecitorio si è consumata una spaccatura nel voto non banale nel gruppo Cinque Stelle. Sul voto di fiducia al governo Draghi alla Camera, come attestano i tabultati della votazione, sono infatti stati ben 16 i voti contrari tra le fila del Movimento 5 stelle. Oltre a 4 astenuti. Mentre in 12 non hanno partecipato al voto: di questi 2 risultano in missione.

"Dopo la fiducia al Governo Draghi sostenuto anche dai nostri iscritti - ha commentato il ministro Cinque Stelle Luigi Di Maio- ora è il momento di dare risposte. Il Paese sta attraversando uno dei momenti più bui di sempre e ci sono priorità come i vaccini, il sostegno a imprese, partite iva e famiglie. Questa è la strada da seguire".

"Bene la fiducia al Governo Draghi. Ora - ha fatto eco via Twitter il segretario del Pd Nicola Zingaretti- insieme al lavoro per amore dell'Italia e per dare ai giovani un Paese migliore".