Sabaudia, assistente bagnante ha il Covid: avviata un’indagine epidemiologica

·1 minuto per la lettura
bagnino Sabaudia
bagnino Sabaudia

Dopo il caso del venditore ambulante positivo al coronavirus, il bagnino di una spiaggia di Sabaudia è risultato positivo al Covid-19. È già stata avviata un’indagine epidemiologica per rintracciare i contatti avuti dall’uomo.

Bagnino di Sabaudia positivo al coronavirus

Nella serata di giovedì 30 luglio è arrivato l’esito del tampone: così si è scoperta la positività al coronavirus del bagnino di una spiaggia di Sabaudia.

Nella stessa giornata dall’Asl di Latina si segnalavano due nuovi contagi. Si tratta di un uomo di nazionalità indiana, già isolato, e di una donna, la quale è stata appena messa in quarantena ed è stata avviata l’indagine epidemiologica. Stando alle informazioni finora rese note, da qualche giorno il bagnino si era assentato dal lavoro: è rimasto a casa a causa della febbre. Dopo aver riscontrato sintomi riconducibili al virus, è stato sottoposto a tampone. Confermato l’esito positivo, l’assistente bagnante dovrà restare in isolamento fino a completa guarigione. Solo dopo due tamponi negativi potrà interrompere la quarantena. La Asl di Latina ha avviato l’indagine epidemiologica: solo risalendo ai suoi contatti, sottoponendoli a tampone e a isolamento, il contagio potrà essere contenuto.

Una bambina con la febbre, invece, ha frequentato la spiaggia di Fregene, generando non poca preoccupazione tra i gestori degli stabilimenti balneari e gli altri bagnanti. Su consiglio del medico, la piccola è stata sottoposta a tampone, che fortunatamente ha dato esito negativo.