Sabina Guzzanti, ‘Spin Time!’: «La cultura è fondamentale per la democrazia»

·1 minuto per la lettura

Si intitola 'Spin Time. Che fatica la democrazia!' la nuova opera di Sabina Guzzanti, un film documentario presentato in occasione della Mostra del cinema di Venezia 2021 all'interno della sezione Notti Veneziane/Giornate degli autori. Un viaggio che ci porta alla scoperta di una realtà che vive nel cuore di Roma, e che può rappresentare un modello di democrazia.

LEGGI ANCHE:-- Le madri imperfette di Almodòvar

Nel maggio del 2019 in un palazzo occupato di Roma, lo Spin Time di via di Santa Croce in Gerusalemme, torna la luce dopo giorni di buio. A rompere i sigilli posti dalle autorità e a ridare speranza alle oltre 400 persone che vi abitano, fu l'Elemosiniere del Papa il cardinale Krajewski. È questa la scintilla che ha portato Sabina Guzzanti a realizzare 'Spin Time. Che fatica la democrazia!', prodotto da Secol Superbo e Sciocco in collaborazione con Frame by Frame, e in arrivo nelle sale cinematografiche dal 16 settembre, distribuito da Wanted Cinema.         

Vi lasciamo alla nostra intervista

Crediti foto@Kikapress

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli