Sabrina Paravicini: “Lotto ancora contro il tumore”

sabrina paravicini

Sabrina Paravicini, attraverso il suo profilo Instagram, ha voluto aggiornare i suoi fan su quelle che sono le sue condizioni di salute a 33 giorni dall’intervento. L’attrice di “Un medico in famiglia” si è sottoposta ad un’operazione per l’asportazione di un tumore e, pian piano, sta cercando di riprendere in mano la sua vita.

Sabrina Paravicini: il tumore

Sabrina Paravicini sta combattendo la sua battaglia contro il cancro, ma continua a lanciare via social dei messaggi estremamente positivi. L’attrice, famosa per essere stata uno dei volti di “Un medico in famiglia”, ha aggiornato tutti i suoi fan su quelle che sono le sue condizioni di salute dopo l’intervento. Attraverso il suo profilo Instagram, Sabrina ha dichiarato: 33 giorni dopo l’intervento. 4 sedute di fisioterapia e 15 giorni di ginnastica a casa al braccio. Ho cominciato a guidare due settimane fa, inizialmente con fatica e solo tragitti brevi. Per me essere autonoma è stato fondamentale. La mente si è rigenerata. Ho ricominciato a cucinare, visto che non posso portare pesi con il braccio sinistro Nino mi aiuta portando le pentole e i piatti in tavola. La mattina si alza da solo e si prepara la colazione. Vorrebbe prepararla anche a me, ma preferisco fare da sola. Poi lo porto a scuola in macchina e parliamo, mi fa una tenerezza immensa: è cresciuto così tanto in pochi mesi”. Sabrina ha un figlio, Nino, che è ancora molto piccolo ma che cerca di esserle d’aiuto in tutto e per tutto. La Paravicini sta pian piano riprendendo in mano la sua vita e la spinta più grande viene proprio dal suo ometto. La lotta contro il cancro è devastante, ma l’attrice ha ammesso che ha trovato la ‘medicina’ giusta: gli abbracci che si scambia con suo figlio.

Il messaggio per Nino

Sabrina ha raccontato che, nel corso di questi mesi terribili, il suo piccolo Nino è cresciuto tantissimo. La Paravicini ha anche rivelato che avrebbe voluto nascondergli la sua sofferenza, ma che non è riuscita a farlo. L’attrice di “Un medico in famiglia” ha ammesso: “Cerca di essere autonomo e cerca di essere di aiuto. Non ho potuto nascondergli la mia sofferenza. Neppure dietro a un sorriso. La mattina appena mi vede mi chiede un abbraccio. ‘Un abbraccio di trenta secondi mamma, come mi hai insegnato tu’. Pare che abbiano provato scientificamente che un abbraccio di trenta secondi scatena le endorfine e la felicità. È così quando ci abbracciamo ci sentiamo immensamente felici! … Fino a qui tutto bene”. Il recupero post operatorio è ancora lungo, ma Sabrina si sta impegnando con tutte le sue forze per sconfiggere il tumore e siamo certi che ne uscirà vittoriosa. Il suo piccolo Nino è cresciuto in fretta e così come succede a tutti i bambini che si trovano a vivere situazioni tanto difficili, riuscirà a fare della sofferenza la sua forza più grande. Per il momento, Sabrina dovrà ancora sottoporsi ai controlli del caso e a tutte le sedute di fisioterapia per recuperare completamente la mobilità del braccio sinistro. Siamo certi che, il suo sorriso splendido e gli abbracci del piccolo Nino la aiuteranno tantissimo in questa battaglia.