Saccardi: Toscana tra prime Regioni per screening oncologici

Xfi

Firenze , 30 dic. (askanews) - L'Ispro, Istituto per lo studio, la prevenzione e la rete oncologica, ha pubblicato, come ogni anno, il Report sull'andamento degli screening oncologici condotti sulla popolazione toscana nel 2018. Come sempre, estensione (percentuale di persone invitate rispetto al target) e adesione (persone che hanno risposto all'invito) sono molto buone, soprattutto se confrontate con quelle di altre regioni. Questo è vero soprattutto per lo screening mammografico e per quello cervicale, mentre per quello colorettale, i valori sono ancora troppo bassi, in particolare per quanto riguarda gli uomini.

"I valori di estensione e adesione ai tre programmi di screening che la Regione offre gratuitamente alla popolazione - è il commento dell'assessore al diritto alla salute Stefania Saccardi - si confermano ancora tra i migliori del panorama italiano, ma da qualche anno si osservano situazioni di cedimento, per ora limitate solo ad alcune aree, che però devono allertarci. La prevenzione è sempre stata uno dei settori di punta, obiettivo centrale della nostra sanità. Non dobbiamo assolutamente abbassare la guardia, perché una buona prevenzione consente di individuare per tempo i tumori e intervenire tempestivamente per curarli ed eliminarli".