Saccoccia (ASI): buon lavoro a Cristoforetti per nuova avventura

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 27 apr. (askanews) - "L'Esplorazione dello spazio, sia umana che robotica, rappresenta da sempre una delle punte di diamante del ruolo dell'Italia nelle attività spaziali internazionali. Gli astronauti sono, evidentemente, il simbolo più visibile di questa eccellenza italiana! Il ritorno di Samantha Cristoforetti quest'anno sulla Stazione Spaziale Internazionale, ottenuto attraverso le nostre negoziazioni con ESA degli scorsi anni, sottolinea anche simbolicamente l'importanza che da tempo il nostro Paese sta ponendo alle attività spaziali. In bocca al lupo e buon lavoro a Samantha per questa sua nuova, straordinaria avventura!".

Così il presidente dell'Agenzia spaziale italiana Giorgio Saccoccia commentando il lancio della missione Crew-4 della Nasa a bordo della navetta SpaceX Dragon Freedom lanciata oggi alle 9.53 ora italiana dal Launch Complex 39A del Kennedy Space Center della Nasa in Florida, di cui fa parte l'astronauta italiana dell'ESA Samantha Cristoforetti protagonista della missione Minerva dedicata alla saggezza.

Per lei si tratta di un ritorno sulla Iss dopo la missione Futura dell'Agenzia spaziale italiana nel 2014. L'Italia contribuirà alla missione Minerva attraverso l'Agenzia Spaziale Italiana con l'invio di nuovi esperimenti scientifici che coprono diversi settori della medicina - come lo studio delle conseguenze dello stress ossidativo e lo studio della funzionalità ovarica in microgravità - e della nutrizione e preparano il terreno per l'esplorazione spaziale del futuro. Compito della Cristoforetti sarà anche seguire alcuni esperimenti già a bordo della ISS e avviati nel 2019 dal collega Luca Parmitano durante la missione Beyond.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli