Sacconi: "Impreparati a digitalizzazione"

·1 minuto per la lettura

"Parliamo enfaticamente di transizione digitale ed economica ma non siamo altrettanto attenti al mercato transazionale del lavoro. Arriviamo molto impreparati perché il mood generale è la difesa dell'esistente nel mondo del lavoro". A dirlo oggi Maurizio Sacconi, presidente Associazione Amici di Marco Biagi, intervenendo alla sessione ‘Formare il capitale umano per favorire la transizione ecologica e digitale’ del primo Forum #IlLavorocontinua organizzato dal fondo interprofessionale Fonarcom, insieme con Cifa e Confsal.

"I mercati del lavoro asimmetricamente - sottolinea - rimangono sostanzialmente rigidi perché caratterizzati da sistemi rigidi. Non aiuta il nostro sistema educativo e formativo, penso che debbano essere ripensati i metodi pedagogici ed educativi".

"Ciascuno - auspica - deve essere educato a saper fare, con solidi principi di riferimento e deve essere protagonista di tutti i processi formativi in cui viene coinvolto". Sacconi aggiunge poi che "oggi molte imprese non riescono a trovare i lavoratori con le competenze richieste dai processi produttivi".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli