Sacrestano aggredito a Varese: "E' perché sono nero"

webinfo@adnkronos.com

Aggredito perché originario del Burundi. Lo denuncia Deodatus Nduwimana, da 4 anni cittadino italiano e da quasi 20 sacrestano della basilica di Santa Maria Assunta a Gallarate, in provincia di Varese. Il fatto sarebbe avvenuto sabato scorso quando, dopo gli insulti e l'invito a tornarsene a casa, un uomo sarebbe passato alle mani spintonandolo a terra e provocandogli l'uscita della spalla.  

A riportare la notizia è 'Varese news'. ''Ho paura per la mia vita - ha spiegato Nduwimana - questa persona è sempre in piazza, è un nullafacente e mi ha preso di mira. Andrò a denunciare l’aggressione''. Il sacrestano aveva già subito un'aggressione da un'altra persona nel 2017.