The Sacromud Pugno Collective, la band tra blues e suggestioni

·3 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 21 apr. (askanews) - The Sacromud Pugno Collective è una produzione Labilia nata come Pugno Blues Band (Pbb) nel 2018 e non è solo una band che pesca dentro al blues di Maurizio Pugno proseguendone in qualche modo la traiettoria tracciata con oltre 35 anni di attività in giro per il mondo, ma è una vera e propria fabbrica di suggestioni e di suoni spalmati sul cosa siamo oggi, il Sacro Fango del contemporaneo.

Un passeggiare dentro a Bluesland, la terra di tutti e dove tutto hanno generato la musica degli ultimi 100 anni e che ha consentito di trasformare tutto ciò in un "Carosello", in "una blues suite fuori scala", in una "preghiera laica" che parla di esodi, della sensualità delle nostre debolezze, del rumore dei nostri passi e dei sospiri di spiriti vagabondi.

L'esigenza maniacale di rappresentare le debolezze umane, ha trasformato Pugno, sin dagli esordi nel lontano 1982, in un musicista che suona blues & dintorni, la musica che più si avvicina alle microstorie del quotidiano.

Nato nel 1966, a Gubbio, dove tornare per ripartire. Dopo 35 anni di collaborazioni internazionali e 17 albums realizzati, (la sua attività artistica lo vede scrivere, arrangiare, produrre ed affiancare alcuni dei migliori musicisti del blues contemporaneo: Mz. Dee, Sugar Ray Norcia, Mark DuFresne, Linda Valori, Alberto Marsico, Lynwood Slim, Tad Robinson, Mark Hummel, Dave Specter, Mike Turk, Sax Gordon, Kellie Rucker, Crystal White, Rico Blues Combo e molti altri), all'interno di questo viaggio in "contromano", Pugno, decide di radicare il suo vissuto di Bluesman Europeo all'interno del suo territorio quotidiano, geograficamente ed umanamente parlando.

La «borghese tribalità» di Raffaele "Raffo" Barbi pesca a piene mani nella pozzanghera delle nostre quotidiane e contraddittorie battaglie pescando in questa nuova visione che Pugno sta provando a dare alla sua musica, radicata nel blues ma specchiata nel XXI secolo. Il cosiddetto lirismo chitarristico di Pugno si sposa perfettamente con la vocalità calda e graffiante di Raffo Barbi. "Mi incuriosiva innanzitutto la sua emotività profonda - racconta Pugno - nascosta dal quel modo di porsi serio, scuro e silenzioso. La prima volta che cantò Help Me Thro' The Day, di Leon Russell, ho sentito in Raffo del sale, del fango e del rispetto; il sale della passione, il fango del vita e il rispetto per l'ascolto".

Franz Piombino, è l'altro senior di Sacromud; tornato da Londra (dove ha vissuto per oltre 20 anni come musicista professionista) è diventato la colonna vertebrale di questa produzione insieme ai più giovani e portatori d'aria fresca Alex Fiorucci e Riccardo Fiorucci.

Resized, l'album uscito nel 2021, a nome della Pbb, è il ponte tra il vecchio e il nuovo, un riadattare il vestito, da bravi sarti, alle proprie taglie. Otto covers e tre originali composti ed incisi proprio per questo album.

Il Live Show dei Sacromud ricalca questa visione ed è costruito come un'unica suite musicale dentro alla quale si muove la narrazione stessa oltre che il soul, la roots music, il blues, il rock, l'R&B, frullati assieme ai suoni delle contraddizioni contemporanee.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli