Sahel centrale, Onu: 5 mln di bambini hanno bisogno di assistenza -2-

Red/Coa

Roma, 28 gen. (askanews) - "Quando guardiamo alla situazione nel Sahel centrale, non possiamo che essere colpiti dalla portata delle violenze che i bambini stanno affrontando. Vengono uccisi, mutilati e sono vittime di abusi sessuali, centinaia di migliaia di loro hanno vissuto esperienze traumatiche", ha dichiarato Marie-Pierre Poirier, direttore regionale dell'Unicef per l'Africa Centrale e Occidentale.

"I bambini colpiti dalle violenze nel Sahel Centrale hanno bisogno urgentemente di protezione e supporto. L'Unicef chiede ai governi, alle forze armate, ai gruppi armati non statali e alle altre parti in conflitto di fermare gli attacchi sui bambini - nelle loro case, scuole o centri sanitari. L'Unicef chiede accesso sicuro a tutti i bambini coinvolti, in linea coi principi umanitari. Chiediamo a tutte le parti di proteggere e agevolare l'accesso ai servizi sociali. È fondamentale per la coesione sociale e contribuisce a prevenire i conflitti", ha insistito Poirier. (Segue)