Sala: appoggerò richiesta di iscrivere Milva al Famedio di Milano

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 27 apr. (askanews) - "Milva è stata una grande artista, una delle tantissime persone che non nascono milanesi ma diventano profondamente milanesi, e i milanesi hanno sempre apprezzato anche il suo impegno sociale e politico. Per tutte queste ragioni appoggerò la richiesta di iscrizione al Famedio, che è qualcosa di importante per Milano: i grandi artisti sono lì ed è assolutamente giusto che anche Milva sia lì". E' quanto ha affermato il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, a margine della sua visita alla camera ardente della celebre cantante e attrice scomparsa venerdì scorso a 81 anni, allestita questa mattina al Piccolo Teatro Strehler.

Il sindaco ha precisato che l'iscrizione nella costruzione del Cimitero Monumentale di Milano 'destinato ad onorare la memoria dei cittadini milanesi illustri o benemeriti', seguirà 'i tempi corretti", ricordando che l'apposita commissione "si riunisce tendenzialmente a settembre-ottobre: è la commissione che decide, diciamo che c'è tutto il mio appoggio, credo che sia giusto il ricordo di una persona che ha dato tanto all'arte e alla cultura ma anche all'impegno milanese".

Spiegando che "è doveroso che io sia qui" e che "di Milva ho amato sempre la sua vicinanza a Strehler e il suo impegno", Sala ha infine sottolineato che "milanese è chi ama Milano e vuole partecipare alla vita della città, e anche chi non si sente estemporaneamente milanese ma dedica quello che ha a Milano". "Così siamo in tanti e io credo che questa sia la cifra della città" ha proseguito, aggiugendo che "Milano è una città aperta, lo deve essere e io mi batterò sempre perché ciò rimanga".