Sala: per sfollati incendio già individuati 80 appartamenti

·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 3 set. (askanews) - Il Comune di Milano ha già individuato 80 appartamenti liberi per gli sfollati dell'incendio del palazzo di via Antonini andato a fuoco domenica scorsa. Lo ha annunciato il sindaco del capoluogo lombardo Beppe Sala al termine di un incontro a Palazzo Marino con i rappresentanti delle famiglie che hanno dovuto lasciare le loro abitazioni. Sala ha anche lanciato un appello ai produttori di arredi, per per eventuali donazioni in aiuto delle famiglie e ai cittadini, invitando chi vorrà farlo a prestare un aiuto o contribuire a una sottoscrizione lanciata nei giorni scorsi che ha già raccolto 21mila euro. Il numero da chiamare è 320-3059703.

"Cinquantotto adulti e 14 bambini sono ospitati al Quark Hotel, con cui il Comune ha già stipulato una convenzione. Delle spese dovrebbe farsi carico l'assicurazione", ha detto sala, "ma il Comune ha dato disponibilità" nel caso ciò non si verificasse. Il Comune, ha aggiunto Sala, sta aiutano gli inquilini della Torre dei Moro "nel rapporto con banche e assicurazione per la sospensione, in questa fase, delle rate del mutuo".

"Il punto più delicato - ha osservato il sindaco di Milano - è una soluzione non per l'immediato ma di una casa per il periodo successivo" perché "oggi non sappiamo quanto durerà questo periodo e se la torre può essere salvata o no". Le visite agli ottanta appartamenti liberi inizieranno già la settimana prossima. "Ma ci sono già due soluzioni in via Antegnati e in via Treccani degli Alfieri - ha detto Sala - che fanno in totale 200 appartamenti che saranno liberi a febbraio". Si tratta di appartamenti di edilizia residenziale sociale vicini alla torre che è possibile stipulare "contratti d'affitto al 30/40 per cento in meno degli affitti standard". Davanti al palazzo bruciato è in funzione un presidio antisciacallaggio delle forze dell'ordine e, ha detto Sala, "attiveremo un servizio scuolabus per i bambini che sono alloggiati al Quark hotel". Il sindaco ha ringraziato la società Talent garden, che ha messo a disposizione postazioni di smart working". "Con ciò - ha detto Sala - non abbiamo risolto tutti i problemi ma stiamo cercando di dare una risposta nell'immediatezza".

I rappresentanti degli inquilini incontreranno oggi alle 18 l'assessora al Welfare della Regione Lombardia Letizia Moratti, per chiedere una corsia preferenziale in campo sanitario, in particolare per vaccinazioni e tamponi. La prossima settimana, ha detto l'avvocato e inquilino della torre che rappresenta gli inquilini, Roberto Panetta, le famiglie incontreranno il presidente della Regione Lombardia e il prefetto di Milano.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli