Sala: se usciamo bene da voto destra non più invincibile nel 2023

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 1 ott. (askanews) - "Ora vediamo come se ne esce perché se ne uscissimo bene dovremmo un po' ripensare e dovremmo anche immaginare che il coraggio in politica può cambiare, questo prima ancora della logica delle alleanze. Credo sia importante rinfrancarci e non dare per scontato che la destra sia invincibile". Lo ha detto il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, ai microfoni di SkyTg24, a proposito del voto amministrativo del 3 e 4 ottobre. "Fino a poco tempo fa nelle chiacchiere e anche tra noi addetti ai lavori sembrava che le elezioni 2023 fossero segnate con una destra assolutamente vincente e noi a giocare un ruolo di dignitoso comprimario" ha osservato.

Quanto alla propria campagna elettorale per l'eventuale secondo mandato Sala ha fatto notare che "giocare il ruolo del favorito è anche bello, ma è un po' come la Juve che se non vince la Champions League gli altri sono pronti a irriderla, non è semplicissimo. Detto ciò abbiamo però fatto a tavolino un piano di come dovevamo muoverci. L'dea di non fare comizi e di andare invece dai cittadini, ad esempio, l'abbiamo decisa due mesi fa pensando che in questo momento di tensione se fai un comizio metti la gente assieme, alzi i toni e non ce n'è bisogno, quindi" la campagna elettorale "l'ho fatta in maniera serena perché era tutto pensato" ha concluso.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli