Sala: su autonomia c'è ancora da lavorare, non la do per morta

Pat

Rimini, 22 ago. (askanews) - La proposta di riforma delle autonomie è stata fatta non in "totale chiarezza" e poi contiene "alcuni assunti discutibili". Però "non la do per morta" anche se "c'è ancora tanto da lavorare". Lo ha detto il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, al Meeting di Cl.

"L'autonomia come è stata proposta - non la do per morta - aveva due difetti - ha spiegato Sala -. Il primo: nessuno sapeva di cosa si trattasse, non è stata fatta un'operazione di totale chiarezza. Il secondo: ha alcuni assunti per me discutibili, per esempio sul tema della scuola preferisco che le regole sulle quali istruiamo i nostri figli siano nazionali, non regionali". Quindi "c'è molto ancora da lavorarci".

"Non sono contrario a un percorso autonomistico - ha aggiunto il sindaco - e so che al Nord la gente chiede autonomia, ma non secessione. Claudio De Vincenti mi chiede di firmare il patto per il Sud, ma più che firmarlo io lo invito a discuterne".