Sale la tensione tra Israele e Libano. Chiuso l'aeroporto di Rosh Pina

AGI - Le forze armate israeliane (Idf) hanno ordinato ai residenti lungo il confine con il Libano di restare in casa a causa di un non meglio precisato "incidente di sicurezza" in corso nella zona di Mount Dov.

Secondo media dello Stato ebraico, ci sono stati scambi di colpi d'arma da fuoco tra i soldati e miliziani libanesi. Sono state chiuse le strade nell'area e tutti gli agricoltori, escursionisti e turisti hanno ricevuto l'ordine di lasciare immediatamente le zone all'aperto e i campi. Israele, lo riferisce il quotidiano israeliano Yedioth Ahronot, ha chiuso inoltre l'aeroporto di Rosh Pina nel Nord del Paese.

Si tratta di "una situazione di sicurezza complicata", ha commentato il premier Benjamin Netanyahu lasciando la Knesset per recarsi insieme al ministro della Difesa Benny Gantz al quartier generale della Difesa per consultazioni con il capo di Stato maggiore delle forze armate, Aviv Kochavi. Secondo media locali, soldati israeliani hanno individuato una cellula di Hezbollah che stava cercando di infiltrarsi e hanno ucciso i miliziani libanesi.

Il nostro obiettivo è quello di creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano interagire tra loro sulla base di interessi e passioni comuni. Per migliorare l’esperienza della nostra community abbiamo sospeso temporaneamente i commenti agli articoli.