Tenta di rapinare l’autista, ma viene picchiato con calci e pugni

rapina bus caserta

Un uomo di Villa Literno, in provincia di Caserta, ha tentato di rapinare l’autista di un bus utilizzando un pettine. Tuttavia, il malvivente è stato colto impreparato: l’autista stesso, infatti, lo ha riempito di botte. Una brutta esperienza per l’uomo che si è introdotto sul mezzo della linea Aversa-Pinetamare ed è stato costretto a scappare.

Tenta di rapinare autista: picchiato

Un malvivente forse alle prime armi è stato colto alla sprovvista dall’autista di un bus in provincia di Caserta. Infatti, l’uomo sarebbe salito sul mezzo della linea Aversa-Pinetamare armato di un oggetto appuntito, con il volto coperto da un cappuccio. Il malvivente avrebbe tentato di rapinare l’autista del bus, che però ha reagito di conseguenza. Infatti, l’uomo alla guida del mezzo pubblico a Villa Literno ha dapprima frenato bruscamente facendo cadere a terra il rapinatore. A quel punto, approfittando della situazione, lo ha colpito con pugni e calci costringendolo alla ritirata. Il ladro, infatti, non ci ha pensato due volte e si è dato alla fuga.

Furti sui mezzi

Capita spesso purtroppo che sui mezzi pubblici gli autisti vengano aggrediti o minacciati da malviventi. A Napoli ma anche nel resto della Campania è consuetudine sentire la notizia di conducenti aggrediti, autobus vandalizzati, finestrini distrutti dal lancio di pietre e così via. In questo caso, però, l’autista ha avuto il coraggio e l’astuzia di combattere contro la malavita. Con determinazione ha messo in fuga il malvivente che lo voleva minacciare e rapinare.