Salemi e Pretelli contro i francesi: "I peggiori, cafoni e maleducati"

·2 minuto per la lettura
salemi pretelli contro francesi
salemi pretelli contro francesi

Disavventura parigina per Giulia Salemi e Pierpaolo Pretelli. I due sono stati cacciati da un ristorante e si sono sfogati via social. L’influencer persiana si è scagliata contro i francesi, definendoli “cafoni e maleducati“.

Salemi e Pretelli contro i francesi: il motivo

Giulia Salemi e Pierpaolo Pretelli, più innamorati che mai, stanno trascorrendo qualche giorno a Parigi. In vista delle nozze, che i due non hanno ancora confermato ma di cui si vocifera da mesi, i Prelemi hanno deciso di recarsi nella città dell’amore per eccellenza. E’ qui che avevano prenotato da tempo una cena in uno dei ristoranti più rinomati di Parigi. Purtroppo, arrivati a destinazione, sono stati cacciati in malo modo dal locale.

Salemi e Pretelli contro i francesi: lo sfogo

Stando a quanto raccontato dalla Salemi e da Pretelli, sono stati accompagnati alla porta perché arrivati in ritardo. Giulia e Pierpaolo, però, avevano prenotato da settimane e, come se non bastasse, avevano già pagato la cena. Il locale in questione è il Ciel De Paris, che offre una vista bellissima dall’alto della città. Giulia, via Instagram, ha tuonato:

“I francesi sono i peggiori, i più maleducati e cafoni. Siamo arrivati con mezz’ora di ritardo perché non trovavamo il posto e perché qua non si capisce niente oltretutto e ci hanno balzato e mandati via. Non ci hanno fatto ordinare con una cena già pagata settimane fa”.

L’influencer ha fatto di tutta l’erba un fascio e non se l’è presa solo con il ristorante, ma con tutti i francesi. In effetti, la popolazione in oggetto non è mai stata troppo carina con gli italiani.

Salemi e Pretelli contro i francesi: cena pagata e non consumata

Io sono senza parole, che maleducazione, che arroganza, che cafoni“, ha concluso la Salemi spalleggiata da Pretelli. I due sono arrivati al ristorante intorno alle 22:30 e, a dire di Giulia, le prenotazioni venivano ancora accettate e la cucina era aperta. Nonostante tutto, sono stati cacciati e a nulla sono servite le loro lamentele. I Prelemi, per non andare a letto senza cena, sono andati in un altro locale e si sono consolati con un buon bicchiere di vino.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli