Salento, scontro tra due mezzi: 27enne deceduto e 5 persone ferite

·2 minuto per la lettura
Incidente
Incidente

Un drammatico incidente stradale si è consumato nel Salento: il violento scontro tra due auto ha causato la morte di un giovane di 27 anni mentre altre cinque persone sono rimaste ferite.

Salento, scontro frontale tra due auto: un morto e 5 feriti

Nella notte tra venerdì 9 e sabato 10 luglio, è stato segnalato un incidente mortale che ha coinvolto due automobili: una Citroën C3 e una Peugeot 308. La vicenda si è verificata lungo la strada provinciale situata tra Martano e Otranto, nel Salento, in Puglia.

Lo schianto ha provocato la morte sul colpo del 27enne Giuseppe Mazzeo, conducente della Citroën C3, originario di Melendugno, in provincia di Lecce. I cinque ragazzi che viaggiavano a bordo della Peugeot 308, invece, sono rimasti feriti e sono stati portati in ospedale.

Salento, scontro frontale tra due auto: soccorsi e forze dell’ordine

In relazione alle informazioni sinora diffuse, il tragico sinistro avvenuto in Salento nella notte tra venerdì 9 e sabato 10 luglio è stato prontamente comunicato ai soccorsi e alle forze dell’ordine, che si sono rapidamente recati sul posto. Sul luogo dello scontro, infatti, erano presenti i sanitari del 118, i carabinieri e i vigili del fuoco.

I paramedici hanno tentato di prestare soccorso al 27enne: tuttavia, tutti gli sforzi perpetrati dai soccorritori si sono rivelati inutili in quanto il ragazzo è stato rinvenuto già privo di vita. Per i cinque giovani feriti, è stato disposto il trasferimento presso l’ospedale di Scorrano.

Salento, scontro frontale tra due auto: le dinamiche

Sulla base delle ricostruzioni sinora effettuate, le due vetture si sarebbero scontrate in prossimità dello svincolo per Carpignano, situato lungo la strada provinciale che si estende tra Martano e Otranto. In questo frangente, infatti, la Citroën C3 guidata dal 27enne si sarebbe schiantata contro la Peugeot 308. Le cause che hanno provocato il drammatico sinistro, tuttavia, sono ancora in fase di accertamento.

In seguito al drammatico sinistro, l’intervento dei vigili del fuoco si è rivelato cruciale per estrarre i corpi dei feriti dalle lamiere delle auto: le operazioni necessarie sono state eseguite con l’ausilio di una gru.

Le autorità competenti, poi, hanno messo in sicurezza l’area per consentire ai carabinieri, che stanno indagando sull’incidente, di effettuare tutti i rilievi necessari ed effettuare le dovute ricostruzioni.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli