Salerno, gatto annega in Piazza sant’Alfonso

pagani

A Salerno, nella fontana adiacente l’auditorium di Piazza Sant’Alfonso è stato trovato morto un gattino. Subito scartata l’ipotesi di una bravata da parte di baby gang.

Salerno, gatto muore affogato nella fontana

Nella notte tra il 25 e il 26 dicembre, un gattino è affogato nella fontana di Piazza Sant’Alfonso (Salerno), nei pressi dell’auditorium. Nessun gesto ignobile o violenza su animali, si è trattata di una semplice fatalità, secondo quanto riporta il comune campano.

Ad accertare la causa naturale di morte del felino sono state le telecamere di sicurezza presenti nei pressi della piazza del quartiere Pagani, che hanno registrato il tutto, smentendo così ogni possibile voce di una bravata da parte di qualche baby gang: “Si vergogni chi ha puntato il dito contro la nostra città – ha affermato il consigliere comunale Gaetano Cesarano – Adesso la città attende le scuse da parte di chi, solo con delle supposizioni, ha condannato l’intera comunità. Prima di sparare sentenze, accertatevi dei fatti“.

Quest’ultime affermazioni sono rivolte in particolare a tutti gli oppositori politici comunali che in questi giorni hanno speculato sulla poca civiltà e dignità dei giovani del paese, convinti chefossero in grado di metter in atto simili atti violenti.

Come già abbiamo accennato in precedenza, le telecamere di sorveglianza hanno ripreso la scena: il gatto nella notte è caduto nell’acqua della fontana, e causa del freddo e dell’altezza, il felino è morto annegato e assiderato.