E' morto Francesco Durante

webinfo@adnkronos.com

Ines Mainieri e l'intero staff del Festival Salerno Letteratura "piangono la prematura scomparsa del direttore artistico Francesco Durante, venuto improvvisamente a mancare. Con la sua cultura, l'innata sensibilità, la profondità di spirito e l'immenso patrimonio di relazioni umane e professionali, ha fatto sì che il Festival crescesse ogni edizione di più, fino a confermarsi una delle più importanti realtà italiane. Lavorare per sette anni con Francesco Durante è stato un viaggio bellissimo, caratterizzato dal rigore e dalla passione che lo hanno sempre caratterizzato e che hanno portato il Festival a raggiungere i risultati finora ottenuti". 

Francesco Durante, direttore artistico del Festival Salerno Letteratura, è morto a Capri all'età di 66 anni per un malore improvviso. Durante era nato ad Anacapri il 25 settembre 1952, ma ha ha vissuto infanzia e adolescenza in Friuli laureandosi in letteratura italiana all'Università di Padova. ha iniziato la carriera nel 1974 al Messaggero Veneto, passando poi al Piccolo di Trieste e infine al Mattino di Napoli dove è stato cronista, inviato e negli ultimi tempi editorialista. Ha insegnato in diverse università e dal 2013 è stato nominato direttore artistico al Festival Salerno Letteratura. Apprezzato traduttore dall'inglese, soprattutto delle opere di John Fante e dei primi romanzi di Bret Easton Ellis, ha curato per Mondadori due volumi della collana 'I Meridiani': 'Romanzi e racconti' di John Fante (2003) e 'Opere' di Domenico Rea (2005). In una nota il presidente dell'associazione culturale Tempi Moderni, Marco Russo piange la sua "prematura scomparsa". La sinergia tra Tempi Moderni e il Festival Salerno Letteratura "aveva visto il suo battesimo nel 2016, quando Francesco raccontò con noi il Pasolini 'friulano' - ricorda Russo - in un rapporto di affettuosa collaborazione consolidatasi negli anni fino al dicembre e gennaio scorsi, quando Tempi Moderni ha ospitato, nell'ambito della mostra dedicata all'artista Maurizio Savini, alcuni appuntamenti del fuorifestival di Salerno Letteratura. Al direttore organizzativo Ines Mainieri e alla grande famiglia del Festival, le più sincere condoglianze dallo staff di Tempi Moderni".