Salesforce punta sull’Italia: ora spingere sulla digitalizzazione

featured 1617173
featured 1617173

Milano, 7 giu. (askanews) – Sostenere le imprese italiane nel percorso di transizione digitale, per accelerare su innovazione e business technology. Salesforce, dal Live Milano 2022, rilancia il suo impegno nel nostro Paese: per il 2026 l’impatto dell’ecosistema Salesforce in Italia è stimato in 33,9 miliardi di dollari di nuovi ricavi e 21mila nuovi posti di lavoro diretti. Un volano per il sistema economico italiano, un obiettivo da centrare accompagnando passo dopo passo le imprese. Come spiega Mauro Solimene country leader di Salesforce in Italia: “Sono due driver principali il primo è condividere tantissimo. Noi in Italia abbiamo esperienze di eccellenza che devono essere condivise per fare da riferimento agli altri. L’altro lavoro che dobbiamo fare è sui talenti: dobbiamo accelerare sul rientro dei talenti dal resto del mondo”.

Un percorso di trasformazione digitale supportato anche dalla partnership annunciata al live di Milano tra Salesforce e Tim, con la sua cloud company Noovle. Un accordo per rendere le imprese più competitive ed efficienti. “Noi vogliamo spingere in avanti il paese e accelerare il percorso di digitalizzazione. Uniamo le forze: uniamo la nostra tecnologia con la forza di Telecom Italia mobile e con la sua presenza storica nel territorio italiano. Arriveremo ovunque”.

L’accordo riguarda la gestione delle relazioni con i clienti, con attenzione al valore dei dati e delle informazioni. Elio Schiavo, Chief Enterprise and Innovative Solutions Officer Tim. “Questa partnership tende ad aiutare le aziende a migrare i sistemi di Crm nel cloud. Gestiamo noi i processi delle vendite delle aziende, lo migriamo sul cloud e acceleriamo i loro processi di vendita. Questa è una partnership che tende a restituire tempo alle aziende per fare cose diverse e migliori”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli