A Salina, la carta vini più originale del mondo, ha le sembianze di un atlante

(Adnkronos) - Sicilia, Salina, nel cuore del Mediterraneo, su una piccola isola di straordinaria bellezza, proprio qui si trova Tenuta Capofaro, una delle cinque tenute della famiglia Tasca d’Almerita, e proprio qui potete trovare la carta vini - curata dal sommelier Giulio Bruni - vincitrice del premio come wine list più originale del mondo secondo la prestigiosa testata The World of Fine Wine.

Già lo scorso anno la selezione non era passata inosservata e aveva riscosso la vittoria del premio tra le migliori Carte Vini d’Italia agli Awards della Milano Wine Week 2021 , assegnati ogni anno ad ottobre, durante la manifestazione meneghina, da una giuria di esperti del settore e autorevoli giornalisti.

“L’importanza della geografia del vino è il messaggio originale che abbiamo voluto trasmettere attraverso questa carta Vini del nostro Wine Bar & Ristorante. Ciò che rende magico il vino, secondo noi, è la sua capacità di descrivere il luogo di provenienza; i vini che ci piacciono ed emozionano sono quelli capaci di esprimere il loro senso geografico. La carta dei vini sviluppata da Giulio Bruni è un Atlante vinicolo che dà risalto alla connotazione geografica, inserendo il vino tra paralleli e meridiani – dice Alberto Tasca, ottava generazione della famiglia Tasca d’Almerita, alla guida dell’azienda - quando nel 2001 siamo sbarcati a Capofaro per costruire il nostro progetto di ospitalità, siamo partiti proprio dalla vigna, dalla volontà di valorizzare le varietà maggiormente vocate dei territori. Questo premio oggi riconosce quel lavoro, volto a farci essere punto di contatto tra vino e luogo. Sono felice che ancora una volta la Sicilia sia nell’olimpo del vino mondiale ”. Adnkronos - Vendemmie