In salita la percentuale di incidenza del Coronavirus in Italia

·2 minuto per la lettura
Covid, incidenza tra positivi e tamponi in salita
Covid, incidenza tra positivi e tamponi in salita

Sale l’incidenza del Covid tra positivi e tamponi in Italia, secondo le ultime stime raggiunta la percentuale del 30,71. Rispetto alla giornata precedente, sono stati effettuati meno tamponi nell’arco di 24 ore: la quota rilevata è di 43mila test.

Covid, incidenza positivi e tamponi

In Italia il rapporto tra persone affette da Covid e tamponi cresce, sono infatti 89.082 quelle sottoposte al test mentre 27.354 quelle risultate positive all’epidemia. L’incidenza sale quindi dal 30,69% al 30,71%, con un numero di guariti pari a 21.554 e un totale, da inizio emergenza, che arriva a 442.364.

Secondo le ultime stime, in Italia il Covid ha provocato altri 504 morti nelle recenti 24 ore, per un totale di 45.733 da quando l’epidemia ha invaso il Paese. Aumentano anche i pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva, per 70 unità e un totale di 3.492, mentre quelli allettati in altri reparti riservati ai malati di Covid sono 489 in più, per un totale di 32.536. In isolamento domiciliare ci sono ora 681.756 persone (+4.735 in 24 ore).

Salgono i positivi in Lombardia

La Regione con l’incremento più significativo di nuovi positivi al virus è la Lombardia, con +4.128 e 99 decessi. Forte calo rispetto a ieri (8.060 contagi), ma sono diminuiti anche i tamponi effettuati. La città di Varese risulta essere la prima provincia in Italia per incidenza di positivi, nelle due settimane comprese tra il 31 ottobre e il 13 novembre 2020. Sono infatti 1.569 i positivi ogni 100mila abitanti, vale a dire circa 200 in più rispetto alla città metropolitana di Milano secondo il monitoraggio dell’Istituto Superiore della Sanità. Tra le Regioni con più casi seguono la Campania (4.079) e il Piemonte (3.476), l’Emilia Romagna (2.547), la Toscana (2.433) e il Lazio (2.407).