Salma ricoperta da formiche in obitorio, la denuncia dei familiari

formiche


La salma di una donna è stata ritrovata ricoperta di formiche nella sala mortuaria dell’ospedale di Scafati, in provincia di Salerno.

A segnalare l’episodio sono stati i familiari della 61enne di Angri che hanno presentato una denuncia ai carabinieri. Il pm della Procura di Nocera Inferiore Federica Lo Conte ha disposto poi il sequestro della salma e delle cartelle cliniche. Secondo quanto ricostruito i familiari della donna, una volta arrivati all’obitorio, si sono resi conto che la salma era ricoperta di formiche e, sotto shock, hanno chiamato le forze dell’ordine.

Potrebbe interessarti anche: Donna coperta da formiche al San Giovanni Bosco, scatta la denuncia

L’Azienda Sanitaria di Salerno, dopo aver espresso cordoglio e vicinanza alla famiglia della donna, ha sottolineato come “il decesso è avvenuto alle ore 9.20, il trasporto della salma in obitorio tra le ore 9.30 e 9.45 dopodiché sono stati rinvenuti insetti che inequivocabilmente fuoriuscivano da un interstizio tra due battiscopa”. L’ASL ha evidenziato che lo scorso 7 agosto erano state effettuate attività preventive volte alla sanificazione degli ambienti.

LEGGI ANCHE - Formiche al San Giovanni Bosco di Napoli, sospeso l’ex direttore sanitario