Salone del Gusto, Buttignol: porteremo Terra Madre nel mondo

Prs

Torino, 12 giu. (askanews) - Inizier gioved 8 ottobre a Torino e nei successivi 4 giorni svilupper un ricchissimo palinsesto di eventi digitali e fisici. E' Terra Madre Salone del Gusto, ai tempi del Covid-19, che mette in campo un nuovo format proseguendo nei mesi successivi con un calendario di iniziative che in 160 Paesi del mondo interpreteranno i temi e le sfide che riguardano il futuro del cibo, del pianeta e dei suoi abitanti.

"Oggi pi che mai necessario lavorare per affermare nuovi paradigmi economici, ambientali, sociali pi sostenibili. Trasformare la crisi alimentare innescata dal Covid-19 in opportunit per ripartire dalla terra, da un'agricoltura, ristorazione, turismo che generino benessere per il territorio e la collettivit", ha dichiarato Daniele Buttignol, direttore generale di Slow Food Italia.

"Terra Madre Salone del Gusto non un evento fieristico che si pu rimandare da un anno all'altro, un momento di formazione, confronto e condivisione, in cui la rete di contadini, allevatori, pescatori, artigiani del cibo, cuochi, giovani, indigeni e migranti ritrova fiducia e coraggio, idee e soluzioni a problemi comuni. E se, nel rispetto delle norme sulla sicurezza dovute alla pandemia, i delegati non potranno venire a Terra Madre, noi porteremo Terra Madre in ogni angolo del mondo e con essa Torino e il Piemonte", ha spiegato Buttignol.

Compatibilmente con l'evoluzione delle misure di contenimento del virus e con la piena possibilit di viaggiare e organizzare eventi partecipati da un pubblico globale, la maratona di Terra Madre Salone del Gusto 2020 si concluder ancora a Torino, dopo aver attraversato i 5 continenti, nell'aprile 2021 con la celebrazione del Congresso internazionale di Slow Food.