Salone del Mobile di Milano, in bilico l’edizione di settembre

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 21 apr. (askanews) - L'edizione del Salone del Mobile di settembre appare in bilico. Nelle ultime ore si è fatta sempre più insistente la voce che la fiera dedicata al legno e arredo possa saltare dopo la riprogrammazione in settembre, a partire dal 5. La nuova data era stata scelta in seguito al rinvio di aprile 2020 per il dilagare della pandemia da Covid 19. Secondo le stesse voci, ci sarebbe un fronte di contrari alla manifestazione in versione autunnale, soprattutto tra le fila dei produttori di alcune zone come Friuli, Brianza e Marche. Rumors vorrebbero anche che il presidente del Salone, Claudio Luti, e quello di Federlegno, Claudio Feltrin, sarebbero pronti alle dimissioni. Ma la situazione risulta ancora fluida e manca una comunicazione ufficiale al riguardo. Solo una settimana fa Federlegno e il Salone del Mobile in una nota congiunta sottolineavano positivamente i segnali di fiducia arrivati dal governo per l'organizzazione dell'evento settembrino.

Quella di settembre sarebbe stata la 50esima edizione con un forte significato legato alla ripresa delle attività, dopo il lungo periodo pandemico. Il salone in quella occasione avrebbe riunito le due biennali, cucina e bagno con ufficio e luci. Ora, se la decisione di cancellare l'evento di settembre si concretizzasse, si andrebbe direttamente ad aprile 2022.