Organizzazione Mondiale per la Sanità: "salsiccia e pancetta cancerogeni come le sigarette"

Yahoo Salute

Se siete appassionati di pancetta, salsiccia e altre carni lavorate, da oggi potreste mettervi a tavola con qualche rimorso in più. L’Organizzazione Mondiale per la Sanità, infatti, ha equiparato queste carni al fumo di sigaretta, per ciò che riguarda le possibili cause di insorgenza del cancro

La carne lavorata e conservata finirà, insomma, nella lista in cui attualmente figurano già tabacco, amianto e arsenico, e finiranno in particolare sotto il mirino dell’OMS il manzo affumicato, il salame, hot dog e vari tipi di salsiccia. Poco più sotto sarà la carne rossa, classificata come “probabilmente cancerogena per gli esseri umani” e quindi considerata anch'essa come pericolosa.

La classificazione avviene sulla base di studi che mostrano una forte coincidenza tra un consumo elevato di questi alimenti e l’insorgenza di tumori all’intestino, il secondo cancro per diffusione in Europa e il terzo nel mondo, secondo i dati di Cancer Research UK. Chi ne mangia di più presenta un rischio maggiore di sviluppare la malattia rispetto a chi invece non ne fa uso.

La classificazione dell’OMS è stata presa a seguito della consultazione di scienziati da 10 paesi di tutto il mondo. La decisione potrebbe avere un impatto non di poco conto sull’industria alimentare e sull’allevamento.

VIDEO - Sopravvive al cancro e fa giro del mondo in gyrocopter: l'impresa di Norman Surplus