Saltamartini (Lega): Roma non merita essere discarica a cielo aperto

Pol/Vlm

Roma, 2 ott. (askanews) - "Il sindaco di Roma ha trasformato la Capitale in una discarica a cielo aperto. Con le dimissioni del sesto cda dell'Ama, l'azienda municipalizzata che si occupa della raccolta dei rifiuti, si è toccato il fondo. E la tristezza maggiore sta nel fatto che, mancando una governance, non si intravedono spiragli di luce". Lo dichiara in una nota Barbara Saltamartini, deputato della Lega e presidente della Commissione attività produttive della Camera dei Deputati.

"A Roma regna il caos. I cittadini nella recente indagine dell'Agenzia per il controllo e la qualità dei servizi pubblici hanno sonoramente bocciato tutti i servizi pubblici tranne l'acqua. Oggi l'ordine dei medici del Lazio lancia un nuovo allarme per l'attuale situazione sanitaria e denunciano l'emergenza a cui andremo incontro se non si trovano immediate soluzioni per la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti. Bisogna porre rimedio a questo stato di abbandono in cui versa la Capitale, offesa ancora una volta dalla incapacità di Virginia Raggi. C'è una sola soluzione per salvare Roma, che questo Sindaco si dimetta e si ridia la parola ai romani".